Categorie

Archivio mensile

Navigazione

Le api e la rosa

Scritto da: Roberta il 18-05-2016 - 12:48 am

Come lago rosso dal fondo di ombra e luce, come campo di papaveri che le api suggono, l’alveare di Anahi sembra ondeggiare nelle sue linee forti, il reticolo ferreo poggia lieve nella penombra del marmo, ogni esagono rosso imprigiona due trapezi bianco-neri. Le api di bronzo giallo partono una dal basso e una dall’alto delle celle, aggrappate, lucide, due in coppia, due ad angolo, simili ma non identiche per una posizione delle zampette, l’apertura d’ali, ventuno punti-luce sul rosso cuore che sembrano avanzare, depositare miele nell’alveare, pronte a un nuovo volo. Dodici gli elementi della geometria verticale, come il ciclo delle stagioni si snodano in un blocco che curva, presenza di forza che muta. Nella Sala Santa Rita una rosa rossa alta sulla parete sopra l’altare non più consacrato si ripete riflessa da un proiettore, punto rosso nell’alone di luce, contrappunto alla scultura, natura viva che appassisce pian piano, mentre le api di bronzo brillano fermate nell’attimo.



Nessun Commento

    Nessun commento inviato


Scrivi un commento

Nome
Email
(non viene mostrta al pubblico)
URL
(scrivi anche http://)
CODICE DI VERIFICA
Commento