Categorie

Archivio mensile

Navigazione

Nel giardino di Godot (3)

Scritto da: Roberta il 23-02-2016 - 09:28 pm

CARMELA: E il Maestro?
R.- E’ un viaggiatore.
A.-Un seminatore.
R.- Un aedo
C.- E’ un ricordo. Per voi. Per me?
A.- E’ una luce.
R.- E’ il ricordo presente. E’; esistito. In ognuno nel giardino.
C.- Per voi. Per me?
R.- E’ la luce del tempo.
A.- Il ricordo è la luce del tempo?
C.- Le parole….illuminano?
A.- Un modo per muovere le acque.
R.- A volte le parole sono così semplici e la vita non riesce ad assomigliargli.
C. – E la morte?
A- Assomiglia alla vita?
C.- Perché è questo che escludiamo con forza, con tutta la forza?
A.- non conserva che qualche molecola…
C.- Rientra nel ciclo biologico. Tutto lì…nel ciclo biologico?
R.- Fino a quando?
C.- Il lascito?
A,- Il ritorno
C.- E intanto esserci per sempre
A.- Esserci già, come
R.- Messaggio
C.- E’ già abbastanza vivere senza sfidare gli dei.
A.- E’ più arduo vivere senza una sfida.
R.- Senza risposte
A.- Senza domande
C.- Senza di te
A.- Il sole che invade la stanza al mattino
R.- D’inverno, il cappuccino caldo che ti scalda le labbra.
C.- Trovarti già a casa al mio ritorno
R.- Essere gentile e sentirmi migliore
A.- La tua fiducia mi rende migliore
R.- Il regalo che fai per sempre a un bambino con un gesto d’amore, attenzione
A.- Lo scrivi per sempre nel suo cuore, nella sua mente e …
C.- Quello spirito vola? Fino a quando? Per quanto tempo?
A.- Ah, il tempo! Hai il tempo di concepirlo?
R.- E’ ora
C.- E’ sottratto alla sofferenza.
A.- E’ baciato dalla luce del ricordo.
R.- Il ricordo è la luce del tempo.
A.- Il papavero piange il grano mietuto
R.- L’orologio infrange la casualità della vita
C.- Il tramonto ingoia ogni alba.
A.- Il ricordo è la luce del tempo.
R.- La notte avvolge il sonno nel tempo
A. – Sulle punta delle dita, acrobata, vola, come pensiero sul filo. Esatto in ogni volteggio.
R.- Il libro spruzza sentenze. Chi assembla computer?
C.- L’onda spruzza atomi e iridescenze.
A.- Il ricordo è la luce del tempo
R.- Il gelso matura le more. Il baco ha tessuto un sipario smeraldino.
A.- Il giardino, anello degli anni.
C.- L’orologio scricchiola e asculta, il cuore scandisce
A. – Il ricordo è la luce del tempo
R.- L’altalena trova l’oscillazione del pendolo: nel ritmo, un ritorno
C.- La voce, eco di parole mai dette. E il Cantico delle Creature?
A.- La metamorfosi illude la maschera, le crepe dell’anima
R. La memoria è il ricordo della luce
C.- La lampada guarda il cappello di paglia sulla poltrona
R.- L’Angelo …attende
A.- Nel giardino di Godot
M.E.- Che non è qui
U.- Che non è arrivato
M.E.- Che è già passato di qui
U.- Nel suo viaggio
M. E. – E Atlante? (3 continua)




Nessun Commento

    Nessun commento inviato


Scrivi un commento

Nome
Email
(non viene mostrta al pubblico)
URL
(scrivi anche http://)
CODICE DI VERIFICA
Commento