Categorie

Archivio mensile

Navigazione

Dada e il tempo

Scritto da: Roberta il 15-02-2016 - 02:43 am

Dada ride suo personale
giudizio universale
ma quando alla chitarra
suonava La locomotiva
noi amiche languivamo peggio
che agli Intillimani!

Padre comunista madre cattolica
adorati agronomi-insegnanti
di cura formazione accese discussioni
girovaga l’Italia circondata
da affetto e tavolate
di numerosa famiglia allargata.

Incontro a Pescara a Piazza Salotto
centro della comitiva del classico
spiritosa argento vivo
con vene di malinconia
dubbi esistenziali
amore con Sisso parte sempre
con lo scooter per la Grecia.

Il mare θ nella pelle pugliese
salernitana, torna a Pescara a sperimentare
al Museo ittico con la sua laurea in biologia.

Lunghi vagoni con Sisso per Ivrea
ad insegnare, nascono biondi gemelli
e poi Giovanni, mamma direttiva
sotto dolci spoglie studia continuamente
scienze per amore e per la scuola.

A Roma ci ritroviamo, ceniamo insieme
qualche passeggiata coi nostri cani
legge molti romanzi, cammina in montagna
ma il richiamo θ il mare
ritorno agli scogli di Pescara.

Pensa di non adempiere mai
abbastanza compiti
ma nella vertigine cinema teatro amiche
il tempo sembra dilatarsi
e poi θ passato.



Nessun Commento

    Nessun commento inviato


Scrivi un commento

Nome
Email
(non viene mostrta al pubblico)
URL
(scrivi anche http://)
CODICE DI VERIFICA
Commento