Categorie

Archivio mensile

Navigazione

Grotta del cavallone

Scritto da: Roberta il 22-10-2010 - 08:59 pm

Antro oscuro, di pozze fangose, ricami di stalattiti, rocce di pietra bianca come monumenti, a passi cauti. Nel silenzio risuona la voce della guida, scale, pertugi, camini, sconnessure.
In fila, assorta e curiosa, timore vago di un pericolo in agguato nelle ombre dei muri, nella voragine dell’inferno di pietre.
Echi dannunziani, pastori e magare, donne scalze avvolte negli scialli, uomini barbuti che suonano pifferi.
Non c’è uscita dalla grotta del cavallone, passo dopo passo ci si addentra nel ventre cavo del monte, acqua e pietra, il freddo del tempo della terra scabra, inabitata, lontano ogni rumore, il buio rotto dalle lampade al neon come sale d’ospedale, bisogna tornare indietro, uscire a riveder le stelle.



1 Commento

Its such as you read my thoughts! You appear to grasp so much approximately this, such as you wrote the book in it or something. I feel that you just could do with some p.c. to drive the message home a bit, however instead of that, that is magnificent blog. A great read. I will definitely be back.

Di: gel insoles Inviato il 25-06-2013 - 01:58 pm



Scrivi un commento

Nome
Email
(non viene mostrta al pubblico)
URL
(scrivi anche http://)
CODICE DI VERIFICA
Commento