Categorie

Archivio mensile

Navigazione

Astratto

Scritto da: Roberta il 03-08-2009 - 08:03 pm

Dipingi forze primordiali

- la tua incalza
imprime ritmo, distanza-

musica, segni
scalfisci, arieggi
il corpo della tela
natura umana tenebrosa



siderali abissi
accecata di luce

ime caverne

istinto d’assoluto.

Fantastici volumi macchie
forme
nero, oro brunito,
carminio, il bianco
abbagliante, mi trascinano

alla vertigine

d’ aria accesa esplosa

implode.

Si staglia un ordine
graffi
imprigionati
dalla materia del colore
s’incarnano
come legno di albero
torna all’oggetto
i segni scalfiscono
l’idea di un nome.



Nessun Commento

    Nessun commento inviato


Scrivi un commento

Nome
Email
(non viene mostrta al pubblico)
URL
(scrivi anche http://)
CODICE DI VERIFICA
Commento